Notizie

Comexi e Quadtech collaborano al sistema di regolazione del colore a circuito chiuso per imballaggi flessibili

Comexi e Quadtech collaborano al sistema di regolazione del colore a circuito chiuso per imballaggi flessibili

Dal 2016 Comexi e Quadtech Inc. hanno unito le loro forze nella ricerca e nello sviluppo di nuove tecnologie di gestione della regolazione del colore per l’industria degli imballaggi flessibili. Dopo anni di ricerca, tale assidua collaborazione tra le due aziende ha avuto come risultato l’adeguamento di Color Control di QuadTech con SpectralCam™ e la sua estensione dalla stampa di carta e di etichette alla stampa di imballaggi flessibili.

Color Control con il sistema SpectralCam apporta vantaggi significativi per applicazioni standard su diverse pellicole flessibili. Le due imprese di dimensioni globali hanno compiuto progressi nell’aumentare la consapevolezza dei proprietari dei marchi sui vantaggi di tale tecnologia.

Sin dall’inizio, Comexi e il suo team della Business Unit Offset hanno riconosciuto i notevoli vantaggi che il sistema di regolazione del colore a circuito chiuso offre agli operatori sulla macchina da stampa e alle aziende di converting nel settore della stampa di imballaggi flessibili. Poiché la stampa degli imballaggi flessibili viene eseguita, in genere, da bobina a bobina, non è possibile per gli operatori prelevare un campione stampato per un controllo preciso del colore. Questo era uno dei principali requisiti riconosciuti dalle due società e ciò ha accelerato l’implementazione di Color Control con SpectralCam per la stampa di imballaggi flesibili.

Il sistema QuadTech offre un’automatizzazione di precisione per raggiungere i target colore. Il sistema di regolazione del colore a circuito chiuso, su base spettrofotometrica, garantisce una più agevole e veloce approvazione dei colori, tempi di allestimento macchina ridotti e maggiore produttività. L’innovativo SpectralCam è uno spettrofotometro a 31 canali che misura con precisione la risposta spettrofotometrica su micro scale colore, quindi calcola L*a*b*, ΔE, Densità e ΔDensità... il tutto alla massima velocità di stampa. Lo stabilizzatore di bobina brevettato, certificato ISO, utilizza piastre di calibrazione in ceramica bianca e nera, un sistema di lettura con dati di ritorno continuo e accreditato, che si muove con la telecamera per garantire una risposta spettrofotometrica coerente.Ugelli speciali di aria compressa vengono utilizzati per avvicinare il substrato alle piastre di calibrazione in ceramica, al fine di ottenere una misurazione precisa del colore.

La metodologia di controllo adattativa brevettata regola la macchina da stampa per mantenere un controllo preciso del processo di quadricromia, del gamut ampliato e dei colori speciali durante la fase di stampa. Su Comexi Offset CI8 con processo a sette colori, conosciuto anche come stampa “a gamut ampliato”, si preferisce un sistema spettrofotometrico che misura il colore rispetto a un sistema di misurazione della densità. SpectralCam è uno spettrofotometro di terza generazione di QuadTech.

Ampliare il mercato degli imballaggi flessibili

“E’ un piacere collaborare con una delle aziende tecnologicamente più innovative nei settori dell’industria della stampa flessografica e rotocalcografica”, afferma Karl Fritchen, presidente di QuadTech. “La reputazione e l’impegno di Comexi a vantaggio dell'innovazione sono perfettamente in linea con la visione e l'esperienza di QuadTech. Entrambe le aziende investono continuamente nello sviluppo di tecnologie e soluzioni pionieristiche per il mercato ".

“Investiamo continuamente nello sviluppo, nella ricerca, nella conoscenza e nell’innovazione, afferma l’Amministratore Delegato di Comexi, il sig. Jeroen van der Meer. “Siamo diventati un punto di riferimento nel mercato in questo settore e siamo davvero lieti che la collaborazione strategica con QuadTech abbia portato allo sviluppo di nuove tecnologie che ampliano il settore, le sue possibilità e facilitano la produzione giornaliera dei clienti".

Il responsabile di R & S per la tecnologia offset di Comexi - il sig. Adelbert Schoonman - descrive le principali sfide che il sistema di regolazione del colore a circuito chiuso pone: “Tutti i processi di stampa presentano variazioni durante una tiratura. Per ogni stampatore è di grande aiuto poter monitorare, correggere automaticamente e regolare la qualità dei colori durante il processo di stampa". Nell’industria degli imballaggi flessibili di oggi esistono sul mercato vari sistemi che misurano semplicemente il colore o la densità in linea e mostrano allo stampatore le variazioni di colore in modo grafico o numerico. Tali sistemi, poi, non “chiudono il circuito” eseguendo anche automaticamente le regolazioni del colore. Inoltre, se richiesto, lo stampatore può reagire alle informazioni fornite durante la stampa, ad esempio regolando la viscosità, la temperatura o la pressione. Rispetto alle tecnologie flessografiche e rotocalcografiche la tecnologia di stampa offset offre un parametro aggiuntivo che può essere utilizzato per regolare automaticamente la coerenza cromatica senza l'intervento dell'operatore.

Regolazioni automatiche

I rulli inchiostratori delle macchine da stampa offset hanno una gamma ristretta di viti del calamaio su tutta la loro ampiezza. L’apertura di ogni singola vite del calamaio può essere regolata a distanza dall’operatore; in tal modo l’operatore può reagire alle variazioni di colore locali o generali, in quanto esse sono indicate dai sistemi di misurazione del colore. Il sistema Color Control “closed loop” può eseguire le correzioni dell’operatore sulla macchina da stampa regolando automaticamente le viti del calamaio in base ai dati forniti da SpectralCam.

Come spiega il sig. Schoonman: “Nell’industria grafica e cartaria i sistemi di regolazione a circuito chiuso sono apparecchiature standard con una lunga storia di prestazioni collaudate e, attualmente, sono apparecchiature standard per molte macchine da stampa heat-set e cold-set. Tuttavia, le caratteristiche richieste nella stampa di imballaggi flessibili, come la misurazione attraverso un film trasparente e le diverse specifiche delle pellicole di imballaggio, come gradi di lucido, finiture lucide o opache, colori di sfondo o colori speciali rendono maggiormente competitiva la regolazione del colore a circuito chiuso per imballaggi flessibili".

Con SpectralCam, in combinazione con il sistema avanzato di stabilizzazione della bobina che garantisce uno sfondo stabile e calibrato per ogni misurazione, QuadTech e Comexi svolgono un ruolo importante nell’attuazione della soluzione richiesta. “Grazie alla collaborazione tra QuadTech e Comexi, stiamo lavorando insieme per introdurre un sistema di regolazione del colore a circuito chiuso che andrà a vantaggio degli operatori e delle aziende di converting e rappresenterà un valore aggiunto per gli stampatori di imballaggi flessibili che utilizzano la tecnologia Offset di Comexi: CI8 e l’intera industria degli imballaggi flessibili”, afferma il sig. Schoonman.

Comexi e QuadTech proseguiranno gli sforzi incentrati sulla creazione di nuovi sviluppi, che offrono vantaggi per le applicazioni standard su diverse pellicole flessibili e stanno collaborando con i proprietari dei marchi per combinare l’uso di campi di misura colore nella progettazione di imballaggi flessibili: ciò al fine di aumentare la loro comprensione e consapevolezza e - allo stesso tempo - creare una più ampia accettazione di tale tecnologia nel mercato degli imballaggi flessibili.


Condividi questo post:

Notizie collegate

Iscriviti alla newsletter. Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere importanti novità

Iscriviti
9001 14001 18001 166002 Emas Orgalime EPD