Notizie

Plastigraf Trevigiana espande il suo portafoglio prodotti acquistando una accoppiatrice Comexi ML2

Plastigraf Trevigiana espande il suo portafoglio prodotti acquistando una accoppiatrice Comexi ML2

L'azienda italiana utilizzerà la macchina per accoppiare carta con film plastici e bioplastici, e per laccare carta e cartone con bobine di tipo Jumbo

Comexi, fornitore globale di soluzioni per il settore della stampa e della trasformazione dell'imballaggio flessibile, e Plastigraf Trevigiana, azienda italiana specializzata nell'accoppiamento di carta e film plastici e bioplastiche, hanno consolidato il loro rapporto grazie all'acquisizione di una accoppiatrice Comexi ML2 dotata di Jumbos. La scelta di configurare la macchina con svolgitori ed avvolgitore per bobine con diametri e pesi superiori a quelli tradizionalmente usati permetterà a Plastigraf Trevigiana di ampliare la sua proposta di prodotti, offrendo una finitura su misura per ogni esigenza con un'alta produttività. Questa è la terza accoppiatrice Comexi acquistata dall'azienda italiana, la prima con base solvente.

Con sede a Carbonera, località a pochi chilometri da Venezia, l'azienda trevigiana ha iniziato la sua attività nel 1980; negli ultimi tre anni si è concentrata sulla lavorazione di film plastici e bioplastici accoppiati ad una vasta gamma di substrati cellulosici riuscendo così ad ottenere prodotti multimateriali multistrato vantaggiosi per il riciclo della carta, utilizzando anche materiali intermedi a basso contenuto di plastiche di origine fossile. Le scelte adottate in questo periodo sono coincise con l'aumento di commesse e di fatturato consentendo l'incremento dello staff produttivo e dei profitti che attualmente sfiorano il 20%.

La collaborazione tra Plastigraf e Comexi è iniziata nel 2008, con l'installazione nello stabilimento di Carbonera della prima accoppiatrice solventless.

"In questi 13 anni" sottolinea Alessandro Capoferri, CEO dell'azienda italiana "abbiamo potuto apprezzare la produttività e la longevità di questa macchina, il puntuale servizio di assistenza, il supporto tecnico sempre presente, la professionalità e la disponibilità dello staff di Comexi. Per tutte queste ragioni abbiamo deciso di ampliare il nostro reparto produttivo scegliendo di affidarci nuovamente a Comexi e di essere la prima azienda europea ad installare una linea ML2 dotata di jumbos, orgogliosi e consapevoli di avere una macchina unica nella sua categoria".

"La nuova Comexi ML2" continua il sig. Capoferri, "ci consentirà di accoppiare bobine di carta con film plastici e bioplastici, così come di laccare il cartone con fermi macchina ridotti al minimo".

L’accoppiatrice Comexi ML2 è una macchina particolarmente versatile e può essere configurata non solo per accoppiare due materiali con adesivi a base solvente, base acqua o a base senza solvente, ma anche per laccare, stampare ad un colore con tecnologia flexo o roto, a registro o in continuo e tutto con un'unica linea di produzione.

Il suo design ergonomico permette di eseguire le operazioni quotidiane con la massima velocità, in modo semplice e intuitivo, massimizzando la produzione e minimizzando i fermi-macchina.

"Per la nostra azienda" conclude Capoferri, "l'obiettivo principale è quello di migliorare la qualità dei prodotti offerti, sempre attenti alle continue innovazioni consentite dallo sviluppo tecnologico, anticipando gli investimenti futuri in relazione alle richieste dal mercato. Le scelte, costantemente volte a comprendere e ad anticipare le necessità del mercato, consentono così a Plastigraf Trevigiana di occupare una posizione di rilievo tra le aziende nel settore della ricerca e dell'innovazione del prodotto".


Condividi questo post:

Notizie collegate

Iscriviti alla newsletter. Iscriviti alla nostra newsletter per ricevere importanti novità

Iscriviti
ISO 9001 ISO 14001 ISO 45001 UNE 166002 Emas Orgalime EPD